Disegni di lampadari intricati e drammatici e la loro storia

Disegni di lampadari intricati e drammatici e la loro storia
Allen and Betty Harper
Il Team Di Autori
Allen and Betty Harper
Famiglia Con Le Mani D'Oro
Valutazione:
5

Il fascino e l'eleganza che i lampadari portano nelle nostre case sono diventati qualcosa che diamo per scontato. Ma non è sempre stato così. I primi lampadari erano nient'altro che due pezzi di legno legati insieme per formare una croce con punte all'estremità che conteneva le candele. Possono sembrare molto semplici ora, ma a quei tempi erano usati solo nelle chiese e nei grandi luoghi di ritrovo, il che significa che l'illuminazione a lampadario era un simbolo di status e ricchezza fin dall'inizio.

Il termine "lampadario" viene dal francese, dove è stato adattato dal latino e in pratica significa "portacandele", che all'inizio era una descrizione accurata dell'articolo, ma in seguito il senso è andato perduto. I candelieri si sono evoluti dall'essere molto semplici e principalmente funzionali ad essere più elaborati mentre i materiali e le tecniche di produzione sono migliorati nel tempo. Inizialmente realizzati in legno, i lampadari erano disponibili anche in metallo, vetro e cristallo.

Durante il XVIII secolo, i lampadari veneziani e i boemi hanno creato lampadari in vetro. Fu anche durante questo periodo che emersero gli stili barocco e rococò, quest'ultimo definito da un sacco di foglie, fiori, ghirlande e altri elementi decorativi, di solito in bronzo. I lampadari russi hanno quindi creato i propri stili, identificabili dal vetro colorato.

Con la rivoluzione industriale, gli oggetti decorativi (lampadari inclusi) si sono resi disponibili a più persone. Quando è stata inventata la lampadina elettrica, i progetti e la struttura dei lampadari sono cambiati ei designer hanno iniziato a utilizzare idee completamente nuove e a trovare ispirazione nella natura. Nel 1965 il vetraio Daniel Swarovski entrò nel business dei lampadari e trasformò questi lampadari in elementi decorativi accattivanti.

Quando hanno iniziato a crescere di dimensioni, i lampadari sono diventati più stravaganti e l'illuminazione è diventata la loro funzione secondaria. Questo li ha resi principalmente decorativi. Oggi i lampadari moderni sono tanto decorazioni quanto fonti di luce, con eccezioni su entrambi i lati. Viviamo in un'epoca in cui è possibile trovare qualsiasi tipo di variazione di lampadario che si desidera, sia essa minimalista, contemporanea, rustica, vintage, fatta di legno, di metallo, di vetro o con qualsiasi altra particolarità.

Progettati con tecniche tramandate di generazione in generazione, i lampadari Rezzonico hanno una ricca storia che risale al XVII secolo quando la famiglia Rezzonico, una delle più ricche di Venezia, chiese a un vetraio di creare un imponente lampadario da ballo che mostrasse il loro stato e ricchezza. Da allora, i lampadari di Murano creati da Gianni Seguso ricreano quello stile magnifico. I lampadari che vedete qui sono fatti a mano a Murano.

Questo è il lampadario Atlantis, una bellezza scintillante con un design vibrante e unico ispirato alla meravigliosa energia dell'oceano. Il lampadario presenta centinaia di catene di nickel drappeggiate sul telaio che creano un effetto cascading organico. Ogni lampadario è realizzato utilizzando quasi 3 miglia di catena fatte a mano da maestri artigiani italiani.

Il lampadario Stream è anche progettato utilizzando enormi quantità di catena. Ha tre livelli a cascata che utilizzano più di 3 km di catena metallica e, come suggerisce il suo aspetto drammatico, questo non è affatto un lampadario economico, soprattutto se si desidera la versione placcata oro in edizione limitata. Naturalmente, il lampadario diventa un punto focale, non importa dove o come lo si visualizza.

Il lampadario Tesoro è il tipo di lampada che potresti visualizzare sopra una scala o in una stanza con un soffitto molto alto. Il lampadario presenta una struttura in metallo rivestita in fili di gocce in vetro di Murano fatte a mano che hanno forme irregolari e varie tonalità di colore. Le lampadine si adattano all'interno di coperture in vetro su misura. Questo bellissimo lampadario di cristallo è disponibile in due dimensioni.

Lampadari rettangolari sono scelte eccellenti per la sala da pranzo. Possono essere abbinati a tavoli da pranzo rettangolari e possono sembrare molto eleganti. Questo è un lampadario a due livelli di Bella Figura realizzato con vetro di Murano a taglio quadrato. Può sembrare squisito nelle sale da pranzo ma anche nelle cucine, sopra isole o bar.

MoreINSPIRATION
  • Il lampadario di cristallo come il centrotavola nelle nostre case
  • Lampadario Orbit 7 semplice e chic
  • Lampadario antico incassato con cristalli

Il lampadario del Pentagono ha anche una forma rettangolare. È una plafoniera moderna che può essere esposta sopra tavoli da pranzo, isole cucina, bar per la colazione e penisole. Inoltre, la sua forma allungata può enfatizzare le dimensioni e la forma di una stanza o integrare altri elementi di design presenti nello spazio.

Sembra stupefacente e impressionante e puoi sfruttare la sua bellezza solo se hai un soffitto a doppia altezza o se lo visualizzi su un corridoio scala. Tieni presente che un lampadario di questo tipo potrebbe facilmente sopraffare una piccola stanza, quindi progettare il resto dell'arredamento di conseguenza. Il lampadario a cascata è accattivante ma anche abbastanza semplicistico.

La versione classica del lampadario del Pentagono è stata reinterpretata qui e trasformata in un elegante lampadario a percussione in grado di adattarsi perfettamente a molti spazi moderni e contemporanei. Il design è versatile e glamour, sfruttando l'inclinazione verso i motivi geometrici di cui questi stili mostrano una preferenza.

Semplice, elegante e moderno, l'Hyde Park Chandelier ha una struttura in acciaio che contiene una serie di tonalità di tamburi con diffusori disponibili in oltre 200 colori di seta.Il design generale ha il fascino e il fascino necessari per rallegrare un salotto contemporaneo e aggiungere un tocco di calore al suo arredamento.

Il lampadario a concertina è una lampada moderna definita da sorprendenti contrasti. Ha un corpo rotondo che offre una luce diffusa e piacevole decorata con una serie di strisce di ottone a forma di V che assomigliano a rami di alberi in legno.

Tutti e tre i lampadari esposti qui sono belli e ognuno ha qualcosa di speciale che lo distingue dagli altri. Partendo da sinistra, abbiamo il lampadario Bond Street che mette insieme un telaio circolare in ottone e una serie di aste lucite trasparenti in vari diametri e lunghezze diverse. Poi arriva il lampadario Curzon Street che ha una forma rettangolare con estremità curve, ideale per stanze con soffitti bassi o per spazi da pranzo. Quello a destra è il lampadario Villanova decorato con colonne in vetro di Murano.

La giustapposizione dei pannelli in vetro conferisce al lampadario Gateaux un aspetto davvero scultoreo e accattivante mentre le proporzioni gli permettono di diventare un punto focale in spazi a doppia altezza. È possibile utilizzare questa lampada per aggiungere drammaticità a una stanza senza creare uno sguardo travolgente.

Questo è Annello, un lampadario di cristallo che può adattarsi facilmente a qualsiasi arredamento moderno o contemporaneo. Il suo design è composto da tre elementi circolari decorati con mattoni in cristallo trasparente montati su un telaio in acciaio inossidabile lucido.

Disegni come quello presentato dal lampadario Pavuk mostrano la complessità che questi apparecchi hanno raggiunto nel corso degli anni e il viaggio dalla bellezza puramente funzionale all'esteticamente gradevole e stravagante.

Allo stesso modo, il lampadario Angelus ha un design altamente grafico e intricato che si distingue. Immaginiamo questo lampadario nero in uno spazio abitativo in stile industriale o in un corridoio a doppia altezza o una tromba delle scale con bellissimi elementi architettonici come un soffitto a volta o finestre ad arco.

Con un nome come Champs-Elysees, è facile indovinare da dove proviene l'ispirazione per questo lampadario. O è? Il design è ispirato alla ciotola Champs-Élysées disegnata nel 1951 da Marc Lalique e presenta delicate foglie che ricordano gli splendidi alberi sul famoso viale.

Messaggi Popolari

Le Grandi Idee

Categorie: